I necrologi dei detenuti

Posted: June 26, 2011 in Politica, Roma, Sociale, società
Tags: , , , ,

Con questa iniziativa abbiamo cercato di dare un nome e un volto a quelli che finora erano solo numeri. Sollecitiamo le istituzioni a prendere provvedimenti urgenti di fronte a quella che è una vera e propria emergenza”.
(Irene Testa, coordinatrice del Gruppo carceri dei radicali italiani e segretaria dell’associazione il Detenuto Ignoto)

Una manifestazione toccante e riuscita, quella organizzata stamattina in piazza Navona dal gruppo carceri dei Radicali. In mezzo ai turisti, ai passanti, al solito generale clima di festa e di vacanza che si respira in questa bella piazza romana, gli attivisti hanno sistemato un palchetto con una forca appesa.

In quel palchetto ci sono saliti a turno, tutti vestiti di bianco, ognuno con in mano un foglio di carta recante il necrologio di una persona morta in carcere (per suicidio, malasanità, cause ancora da accertare..). Tanti, tanti fogli, 840 necrologi dal 2002 ad oggi. Una volta letti al microfono, una persona per volta, venivano appesi a dei fili che tagliavano in due la piazza e che si sono presto trasformati in un macabro muro di nomi, ognuno con la propria storia di sofferenza e di tortura legalizzata. Non a caso oggi è la giornata internazionale indetta dall’Onu contro la tortura.
C’è da riflettere…

Per capire meglio il clima di stamani in piazza Navona, ecco quassù il solito video di foto e audio, dategli un’occhiata. (Purtroppo non ho ancora risolto i problemi con la videocamera, ma conto di farlo presto 😉 ).

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s